Testo

Cosa Fare in caso di Decesso

Comportamento
           Non avere eccessiva fretta; scegliere sempre liberamente l'impresa di onoranze funebri. Occorre, poi,denunciare il decesso all'Ufficiale di Stato Civile del Comune in cui è avvenuto lo stesso, anche attraverso l'impresa funebre prescelta per l'esecuzione del servizio funebre.

Decessi avvenuti in Abitazione
deve essere chiamato il medico curante che deve provvedere alla compilazione della scheda ISTAT indicante le cause del decesso; qualora il medico ne fosse sprovvisto, si ricorda che la scheda è reperibile anche presso gli uffici della SANTA BARBARA. La denuncia del decesso deve avvenire entro 24 ore dall'evento; essa può essere comunicata da un congiunto, da persona convivente o dall'incaricato della SANTA BARBARA.
Decessi avvenuti in struttura sanitaria, istituto o casa di cura
La documentazione per la denuncia di morte del Comune in cui è avvenuto il decesso da parte della famiglia, viene predisposta dalla struttura stessa e, successivamente, SANTA BARBARA può provvedere alla denuncia.
Detraibilità delle spese funebri
Le spese funebri sono detraibili dalle imposte sui redditi dell'anno in cui sono state sostenute che sia compreso tra quelli elencati nell'art. 433 del Codice Civile. Le spese funebri, per un importo massimo di 1.549,37 euro per ogni decesso, sono detraibili se sostenute in dipendenza della morte di una persona che rientri tra quelle indicate nell'art. 433 del Codice Civile o si tratti di affidati o affiliati, ovverosia a causa della morte di una delle seguenti persone:
il coniuge,i figlie legittimi, legittimati, naturali, adottivi e, in loro mancanza, i discendenti prossimi, anche naturali,i genitori e, in loro mancanza, gli ascendenti prossimi, anche naturali,gli adottanti,i fratelli e le sorelle,i generi e le nuore,il suocero e la suocera.

© Webdreams 2011